Come far durare più a lungo i vaporizzatori usa e getta

monouso Vape

Il momento temuto è arrivato. Hai usato il tuo AMGRIN  vaporizzatore usa e getta in completa felicità negli ultimi giorni - ma oggi, quando ti sei seduto per una bella sessione di svapo, il tuo dispositivo ha lampeggiato e non ha funzionato. Forse non ha battuto ciglio, ma ha prodotto un orribile sapore di bruciato o non ha generato alcun vapore.

In ogni caso, sai che c'è la possibilità che il dispositivo sia bruciato. A meno che tu non abbia pianificato in anticipo e abbia già un dispositivo di riserva, questo è un grosso problema perché significa che non potrai svapare finché non avrai un nuovo dispositivo. Allora, cosa dovresti fare dopo? Come si fa a far durare più a lungo i vaporizzatori usa e getta e, in primo luogo, quanto dovrebbero durare? In questa guida forniremo alcuni suggerimenti che possono migliorare la tua esperienza di svapo.

Come capire quando sono pronti i vaporizzatori usa e getta

Prima di immergerci troppo nei suggerimenti che possono aiutarti a far durare più a lungo i tuoi vaporizzatori usa e getta, è importante che tu capisca quando un dispositivo è effettivamente pronto. Di per sé, il fatto che il tuo dispositivo abbia una luce lampeggiante non significa necessariamente che sia finito. In passato, era sempre necessario sostituire un vaporizzatore usa e getta quando la luce iniziava a lampeggiare perché vapori usa e getta non erano ricaricabili o ricaricabili. Quindi, quando la batteria di un dispositivo si scaricava, era giunto il momento di smaltirla.

I vaporizzatori di oggi funzionano in modo leggermente diverso perché la maggior parte dei dispositivi attualmente venduti hanno batterie ricaricabili. Quando un dispositivo inizia a lampeggiare, la prima cosa da fare è verificare la presenza di una porta USB. Se ne trovi uno, significa che il dispositivo ha una batteria ricaricabile. Per caricare la batteria, collega il dispositivo al computer tramite un cavo USB. Quando il LED si spegne o cambia colore, la batteria è completamente carica.

Se hai un vaporizzatore con batteria ricaricabile, significa che non puoi utilizzare la luce per determinare quando il dispositivo è pronto. Dato che è possibile ricaricare la batteria più e più volte, il dispositivo funziona solo quando è esaurito il liquido di vaporizzazione. Per saperlo, dovresti prestare attenzione al sapore del dispositivo. Quando non rimane più liquido, sentirai un sapore di bruciato ogni volta che proverai a svapare. A questo punto è il momento di smaltire il dispositivo.

Quanto durano i vaporizzatori usa e getta?

Per capire quanto dovrebbe durare uno svapo usa e getta, la prima cosa che devi sapere è quante boccate è pubblicizzato per il dispositivo. La maggior parte dei vaporizzatori sul mercato al momento in cui scrivo vengono commercializzati per fornire tra i 5,000 e i 20,000 tiri, quindi è da lì che inizierai. Si può pensare che 300 boccate equivalgano all'incirca a un pacchetto di sigarette poiché le persone in genere aspirano le sigarette circa 15 volte prima di spegnerle. Quindi, se fumi un pacchetto al giorno, puoi aspettarti che un dispositivo da 5,000 boccate funzioni per circa una settimana o due di utilizzo su questa base, ma vapori usa e getta spesso non funzionano così nella pratica.

Prima di iniziare ad aspettarti che i tuoi vaporizzatori durino più di due settimane, è importante capire che è una semplificazione eccessiva considerare ogni 300 boccate indicate sulla confezione come l'equivalente di un pacchetto di sigarette perché i produttori arrivano a quel numero di boccate utilizzando macchine automatiche per fumare calibrato per soffiare solo per un secondo alla volta. La prossima volta che utilizzerai un vaporizzatore usa e getta, dovresti provare a cronometrare i tuoi tiri con un cronometro. Probabilmente scoprirai che la tua boccata media dura più di un secondo. Probabilmente era vero anche quando fumavi sigarette. Pertanto, è lecito concludere che il tiro pubblicizzato conta vapori usa e getta sono un po' sopravvalutati.

Supponiamo che la durata media del tiro durante la vaporizzazione sia più vicina a due secondi che a uno. In tal caso, un vaporizzatore usa e getta con una capacità pubblicizzata di 5,000 boccate fornirà in realtà più di 2,500 boccate. Pertanto, molto probabilmente puoi aspettarti di utilizzare il dispositivo per circa 4-8 giorni prima che finisca l'e-liquid. Questa è probabilmente un'aspettativa più realistica del conteggio dei puff sulla scatola.

Come far durare più a lungo i vaporizzatori usa e getta

Dopo aver letto le informazioni di cui sopra, dovresti avere aspettative più realistiche sulla durata di un vaporizzatore usa e getta. A meno che non manteniate una durata del tiro di esattamente un secondo ogni volta che vaporizzate, nessun dispositivo durerà mai esattamente quanto indicato sulla confezione. Anche tenendo conto della durata media della boccata, tuttavia, è perfettamente ragionevole aspettarsi che qualsiasi buon vaporizzatore usa e getta duri diversi giorni prima di dover essere sostituito.

Quindi, cosa succede se questo non accade per te? Se sostituisci costantemente i tuoi dispositivi e spendi più soldi di quanto vorresti per la vaporizzazione, cosa puoi fare per far durare più a lungo i tuoi vaporizzatori? Molto probabilmente, devi cambiare qualcosa nel modo in cui vaporizzi. Ecco le tre cose che devi sapere.

  • Ogni volta che si aspira un vaporizzatore usa e getta, è necessario attendere alcuni secondi e lasciare che il dispositivo si raffreddi completamente. Se lasci che la bobina del dispositivo si surriscaldi, utilizzerà più succo di vaporizzazione per ogni boccata rispetto al normale. Ciò farà sì che il dispositivo esaurisca l'e-liquid più rapidamente.
  • Monitora la frequenza con cui svapi e quante volte spruzzi dal tuo dispositivo durante ogni sessione di svapo. Il tuo obiettivo è utilizzare il dispositivo con la stessa frequenza che avresti se fossi un fumatore di sigarette. Come abbiamo descritto sopra, un fumatore di un pacchetto al giorno fuma complessivamente circa 300 volte al giorno. Se tieni traccia delle boccate durante il giorno e stabilisci lo stesso modello di utilizzo, dovresti aspettarti che i tuoi vapori durino diversi giorni ciascuno.
  • Quando non vaporizzi, non tenere il vaporizzatore accanto a te. Metti una certa distanza fisica tra te e il dispositivo. Altrimenti finirai per svapare in continuazione per alleviare la noia o per tenere occupate bocca e mani. Ricordati che Vape usa e gettasono molto ricchi di nicotina. Se svapi costantemente, i tuoi dispositivi non dureranno a lungo. Potresti anche finire per consumare più nicotina di quella che avresti consumato come fumatore.
Squadra MVR
Autore: Squadra MVR

Ti è piaciuto questo articolo?

0 0

Lascia un Commento

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti