Uno studio rileva che le percezioni negative dello svapo potrebbero impedire ai fumatori di smettere

Percezioni negative

 

Il Percezioni negative Lo svapo come alternativa meno dannosa al fumo sta diminuendo a causa delle percezioni negative dello svapo notizie riferisce, secondo uno studio condotto dalla rete JAMA dell'American Medical Association. Lo studio ha intervistato oltre 28,000 fumatori tra il 2014 e il 2023 e ha scoperto che il numero di fumatori che credevano che i vaporizzatori fossero meno dannosi delle sigarette è diminuito del 40% nel corso degli anni, con un aumento di coloro che li ritenevano più dannosi.

Percezioni negative

Le percezioni negative dello svapo sono aumentate nel 2019 durante l’ascesa di notizie storie che collegano lo svapo a casi di malattie polmonari e svapo giovanile. Entro il 2023, solo il 19% dei fumatori che non svapavano riteneva che lo svapo fosse meno dannoso del fumo. Lo studio ha concluso che la maggior parte degli adulti in Inghilterra non crede che i vaporizzatori siano meno dannosi delle sigarette.

 

Le percezioni negative dei vaporizzatori ne oscurano il potenziale come strumenti per smettere di fumare

 

La copertura mediatica spesso si concentra sui rischi e sulle percezioni negative dello svapo, mettendo in ombra il suo potenziale come strumento per smettere di fumare. Il Servizio sanitario nazionale del Regno Unito sottolinea che le sigarette rilasciano sostanze chimiche dannose che non sono presenti nell'aerosol da svapo, ma questa informazione viene spesso trascurata a favore di sensazionali storie anti-vaping.

L'autrice principale, la dottoressa Sarah Jackson, ha sottolineato l'importanza di comunicare chiaramente i minori rischi dello svapo rispetto al fumo per incoraggiare i fumatori a passare allo svapo. L’autore senior, il professor Jamie Brown, ha osservato che i media spesso esagerano i rischi dello svapo minimizzando le morti causate dal fumo.

Azioni governative come il divieto del Regno Unito di vapori usa e getta e la mancanza di autorizzazione da parte della FDA per i prodotti da svapare rischia di perpetuare ulteriormente le percezioni errate sullo svapo. Nonostante le prove dimostrino che lo svapo è un’alternativa più sicura al fumo, le percezioni negative nei media continuano a influenzare l’opinione pubblica.

donna don
Autore: donna don

Ti è piaciuto questo articolo?

0 0

Lascia un Commento

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti